venerdì, 2 Dicembre, 2022
HomeAttualitàCatanzaro, 10 detenuti d'alta sicurezza dell'istituto "Caridi" ottengono il titolo di pasticceri...

Catanzaro, 10 detenuti d’alta sicurezza dell’istituto “Caridi” ottengono il titolo di pasticceri rilasciato dalla Regione Calabria

Il progetto “Dolce lavoro”, sostenuto da “Fondazione CON IL SUD” all’interno del bando “e-vado a lavorare”, procede speditamente. E fa passi avanti l’aspirazione ad apprendere il “mestiere del pasticcere” nell’Istituto penitenziario “Ugo Caridi” di Catanzaro. I dieci detenuti d’alta sicurezza, dopo le previste seicento ore di formazione, nei giorni scorsi hanno infatti conseguito il titolo di “Operatore per la lavorazione e la commercializzazione dei prodotti della panificazione/pasticceria”.

La commissione d’esami (nella foto) era composta dal presidente Luigia Colella (in rappresentanza della Regione Calabria), dai membri Luca Mancuso (per l’Ispettorato del Lavoro) e Luigi Leone (per il Miur di Catanzaro) e dai docenti Valentina Amato e Fabio Mellace.
Gli allievi hanno effettuato la prova scritta consistente in un test di 30 domande a risposta multipla e sostenuto gli orali inerenti le materie di studio (tra cui: i principali ingredienti degli impasti dolci e lieviti; farine e amidi; creme; salse; glasse; decorazioni e assemblaggio; il gelato artigianale; emulsionanti; tecniche di conservazione degli alimenti).
L’iniziativa è apprezzata dalla direttrice dell’ “Ugo Caridi” Angela Paravati: “L’impegno in svariate attività per chi è dietro le sbarre – ha commentato – è una delle modalità senz’altro da favorire, sia per aderire a quanto prevede l’articolo 27 della Costituzione (“…Le pene devono tendere alla rieducazione del condannato”) che al fine di agevolare percorsi concreti di inclusione socio-lavorativa con l’obiettivo di un reinserimento che sia utile per le persone detenute e per la società”.
Il passo successivo, conclusa la formazione e la selezione da parte della Regione, è la costituzione di una cooperativa sociale per la produzione e commercializzazione di prodotti dolciari e da forno. L’iniziativa ha come partner l’impresa sociale Promidea, l’associazione Amici con il cuore (soggetto capofila), l’Associazione Liberamente, la Casa circondariale Ugo Caridi e l’ Ufficio interdistrettuale esecuzione penale esterna di Catanzaro.
Insieme alla costituzione della cooperativa sociale, al marchio identificativo per i prodotti e l’avvio di tirocini formativi (concernenti anche i due soggetti in misura alternativa impegnati all’interno di aziende che si occupano di e-commerce per imparare ad utilizzare gli strumenti social ed i market place di supporto alla fase di commercializzazione), il progetto prevede la dotazione di strumenti e attrezzature idonee, al fine di consentire la diversificazione della produzione e l’apertura al mercato esterno. Particolare attenzione è riservata all’animazione territoriale con la realizzazione di stands degustativi in occasione dell’avvio della produzione e nel corso di eventi pubblici.
La fase di commercializzazione dei prodotti prevede, inoltre, di utilizzare il canale web attraverso l’iscrizione nei marketplace specializzati e la predisposizione di account della cooperativa sui principali social e sulle app di corrieri on demand.

SEGUICI SUI SOCIAL

142,249FansLike
6,033FollowersFollow
391FollowersFollow

spot_img

ULTIME NOTIZIE