domenica, 5 Dicembre, 2021
HomeAttualitàCastrolibero: parla il papà del giovane aggressore

Castrolibero: parla il papà del giovane aggressore

E’ di questa mattina l’intervento a “Buongiorno Regione” dell’ing. Stefano Pallone, divenuto famoso, suo malgrado, per il gesto compiuto dal proprio figlio, minorenne, reo confesso dell’aggressione avvenuta a Castrolibero (Cs) lo scorso 4 Ottobre davanti scuola, ai danni di un coetaneo.

Slide
02

Il suo mostrarsi alle telecamere e, ancor prima, comunicando ai giornali quello che ha fatto il proprio figlio non deve stupire, ma deve scuotere tutti i genitori e non solo: «Se voglio aiutare mio figlio devo farlo alla luce del sole».

Il suo pensiero va poi alla vittima, che ha subito anche seri danni, e alla sua famiglia: «Capisco il dolore, la preoccupazione e la determinazione di una madre che vuole salvare la vita di suo figlio vedendolo sul letto ridotto in quello stato». È un dolore che ho anch’io. Mio figlio oggi è davanti a un bivio importante. Nei giorni scorsi ha tentato anche  di sentire i genitori del ragazzo aggredito, l’auspicio è di riuscire ad incontrarsi un domani per intessere un’ “alleanza educativa”. Non vorrei sembrare un sognatore, ma spero che da tutto questo possa nascere un cammino insieme. Per far emergere, scardinare il fatto che se un approccio violento riesce a entrare in una famiglia o in una comunità, vuol dire che può entrare dovunque».

Continua ancora Pallone, è necessario che i genitori facciano rete: «Se io faccio del mio meglio senza essere rete, a maglie larghe, i ragazzi scappano. Nel mio piccolo sono sempre stato chiaro nel presentare le criticità e chiedere aiuto. Oggi mi sento, solo ma non posso dire che sono stato abbandonato. Forse è come mi sento in virtù di questo uragano che ci ha travolti».

SEGUICI SUI SOCIAL

140,502FansLike
5,379FollowersFollow
327FollowersFollow
spot_img

ULTIME NOTIZIE