$bos("Brid_08505095", {"id":"16126","width":"480","height":"270"}); 

x

x

venerdì, 23 Febbraio, 2024
HomeCalabriaCassano allo Ionio, nella notte grave intimidazione al giornalista Luigi Cristaldi

Cassano allo Ionio, nella notte grave intimidazione al giornalista Luigi Cristaldi

L’auto del giornalista Luigi Cristaldi, corrispondente di “Gazzetta del Sud”, è stata data alle fiamme la notte scorsa nel pieno centro della cittadina ionica. Gli incendiari hanno colpito in via Giovanni Amendola distruggendo completamente il mezzo, una Volkswagen Polo. Cristaldi si occupa dei fatti di cronaca della Sibaritide. Si tratta di un fatto molto grave che testimonia, ancora una volta, quanto pericolosa sia la situazione in quell’area della provincia di Cosenza dove agisce una supercosca mafiosa responsabile di numerosi omicidi e composta da esponenti della ‘ndrangheta tradizionale e della criminalità nomade.

Il Sindaco Papasso: “Atto vile, nessuno tocchi la libertà di stampa”
Ho appreso dell’atto perpetrato nella notte ai danni di una delle auto di famiglia del giornalista Luigi Cristaldi e sono molto dispiaciuto. Sono atti di viltà e di vigliaccheria che vanno censurati con forza e determinazione. Atti che offendono e colpiscono non soltanto la vittima ma l’intera comunità che deve fortemente ribellarsi ad ogni forma di violenza e ad ogni forma di delinquenza. Le azioni mafiose e la stessa cultura mafiosa vanno debellate ed è per questo che le forze sane della città devono erigere una forte e consistente barriera con ogni forza di violenza e contro tutte le forme di criminalità. Se, come pare assodato, l’episodio consumato è da riferirsi alla sua attività di giornalista, quanto accaduto è ancora più grave. Si attenterebbe, oltreché alla libertà di espressione personale, anche alla libertà di stampa che mai, proprio mai, deve essere intaccata ed impedita. Di fronte ad un’ipotesi del genere, tutti i cittadini, le istituzioni e tutte le agenzie democratiche, devono associarsi e fare squadra contro chi attenta alla libertà e alla democrazia. Cassano tutta sta dalla parte di chi è stato colpito, censura e condanna l’autore o gli autori di questo vergognoso e inqualificabile gesto. Ho espresso solidarietà a lui e alla famiglia e confermo la fiducia profonda nei confronti delle forze dell’ordine e della magistratura e spero che quanto prima i responsabili vengano consegnati alle patrie galere.

Slide
Slide
Slide

Piena e convinta solidarietà da parte del Consiglio dell’Ordine della Calabria
Sull’ennesimo atto intimidatorio ai danni di un giornalista in Calabria intervengono anche il Presidente e il Consiglio dell’Ordine dei Giornalisti della Calabria: “Stavolta ad essere preso di mira è stato Luigi Cristaldi, corrispondente della Gazzetta del Sud dall’area della Sibaritide e autore di numerosi servizi e reportage su fatti di criminalità comune e organizzata. In nottata ignoti malviventi hanno appiccato il fuoco all’auto, una Polo, in uso a Cristaldi e parcheggiata nelle vicinanze dell’abitazione del giornalista. L’intervento, pur rapido, di forze dell’ordine e vigili del fuoco, non ha potuto impedire che la vettura andasse praticamente distrutta. L’Ordine dei Giornalisti della Calabria, nel condannare l’ennesimo e gravissimo episodio, si augura che gli autori del vile gesto siano quanto prima individuati e assicurati alla giustizia. Al collega Luigi Cristaldi, che comunque nello svolgimento del proprio lavoro non si farà certo intimidire o condizionare da quanto accaduto, la solidarietà piena e convinta del Presidente e del Consiglio dell’Ordine dei giornalisti della Calabria.

SEGUICI SUI SOCIAL

142,097FansLike
6,648FollowersFollow
380FollowersFollow

spot_img

ULTIME NOTIZIE