x

x

domenica, 21 Luglio, 2024
HomeSportCalcio Serie B, si parte con X e Y: Cosenza e Catanzaro...

Calcio Serie B, si parte con X e Y: Cosenza e Catanzaro pronte a sorprendere!

Come spesso è accaduto ultimamente, è stata un’estate caldissima, condita con le solite carte bollate. Questa volta si è aggiunta la novità dell’esclusione (temporanea) per motivi di stadio, ma poco cambia. Ad oggi, a pochi giorni dall’inizio del campionato, la Serie B parte con tante incognite.
Due grandissime, a cui quest’anno è stato dato il nome di X e Y, sono i due posti contesi da Lecco, Reggina, Perugia e Brescia, che se li disputano a colpi di ricorsi e denunce. Attualmente, comunque, il Lecco dovrebbe essere “salvo”, a meno di clamorose sorprese dell’ultimo minuto, mentre il Brescia dovrebbe prendere il posto della Reggina, cui neanche il TAR ha lanciato una ciambella di salvataggio. Resta il responso al Consiglio di Stato, ma al momento l’ottimismo non è ai massimi, per usare un eufemismo.

Il Presidente della Lega di Serie B, così come tutte le altre squadre regolarmente iscritte che rappresenta, sono comunque impazienti di dare il via al campionato e si è deciso di non aspettare la conclusione dell’iter burocratico-legale: “Il 18 agosto daremo il via al torneo – ha detto Mauro Balata – il format sarà a 20 squadre e ogni eventuale modifica non è sul tavolo. I calendari e il campionato vanno tutelati”. Con buona pace delle X e delle Y che attendono pazientemente la sentenza inappellabile.
Così come per Pisa e Modena, che dovrebbero giocare la prima proprio con queste due “squadre mascherate”: anche i toscani, infatti, aspetteranno molto probabilmente che si definisca il “caso Lecco”, mentre gli emiliani sono in attesa di capire se la gara di recupero la giocheranno a Brescia o Reggio Calabria. Intanto, si godranno la prima di campionato delle altre, con il big match Bari-Palermo in copertina.

Slide
Tenuta delle Grazie 13_6_2024

Il Cosenza, invece, esordirà in casa contro l’Ascoli, mentre al Catanzaro toccherà cominciare con la complicata trasferta sul campo della Cremonese, altra big candidata all’immediata risalita in Serie A. Le altre grandi che puntano a calcare palcoscenici più importanti sono il Parma e la Sampdoria, che al debutto se la dovranno vedere rispettivamente contro FeralpiSalò in casa e Ternana fuori. I gardesani, così come gli stessi umbri o le stesse Catanzaro e Cosenza, sperano di poter rappresentare le classiche carte che sparigliano il mazzo, quei jolly che ogni anno la Serie B regala. Quelle favole con un lieto fine inaspettato che fanno del calcio lo sport più romantico del Mondo.
Al Sudtirol l’anno scorso, ad esempio, è mancato solo il mieloso esito finale, ma l’epopea del Cagliari, raccolto a metà classifica da Mister Ranieri e portato in trionfo quando tutto sembrava ormai già perso, non ha strappato meno lacrime. Proprio i tifosi baresi, che ne hanno piante parecchie quel fatidico 11 giugno, sperano di cancellare tutto alla fine di questa stagione, ricordando quella drammatica serata (sportivamente parlando, s’intende) solo come un brutto incubo. I pugliesi, insieme a Parma e Sampdoria (senza dimenticare l’ambizioso Palermo con “anima” Manchester City) sono sicuramente tra i favoriti per la promozione, come d’altronde confermano i pronostici sul campionato cadetto di serie B degli esperti di Wincomparator.
Come detto, però, attenzione alle immancabili sorprese che potrebbero sovvertire le previsioni, visto che questo torneo ci ha abituati a colpi di scena con grande regolarità. E chissà che, quest’anno, non portino il nome di Cosenza e Catanzaro. Da calabresi, non resta che farci questo augurio.

SEGUICI SUI SOCIAL

142,034FansLike
6,832FollowersFollow
380FollowersFollow

spot_img

ULTIME NOTIZIE