“Basta spremere i produttori d’olio”, manifestazione di protesta oggi a Lamezia Terme-VIDEO

VIDEO Lamezia Terme – Oggi è giornata di mobilitazione di Agrinsieme Calabria a cui stanno prendendo parte le associazioni olivicole calabresi e migliaia di imprenditori. La mobilitazione è iniziata alle ore 7 con il corteo dei trattori che è partito dal piazzale dello Stadio Carlei a Lamezia Terme. Alle ore 9,30, in Piazza Italia a Sat’Eufemia si è svolto il sit-in di protesta degli agricoltori. Sono intervenuti i dirigenti regionali di Confagricoltura, Cia, Copagri, Alleanza delle Cooperative Italiane.
La pesante crisi che attanaglia il settore agricolo ed in particolare il comparto olivicolo da diversi anni, sta generando notevole confusione e disorientamento tra gli imprenditori agricoli calabresi. A ciò si aggiungono i recenti eventi alluvionali che hanno causato in molte aree della nostra regione notevoli danni, con pesanti ripercussioni economiche per gli operatori del settore primario.
Questa situazione di incertezza riguarda anche il settore olivicolo calabrese che genera forti interessi nell’economia regionale, con significativi riflessi di carattere economico, sociale ed occupazionale. La nostra Regione vanta un’antica tradizione olivicola che negli ultimi anni ha registrato una preoccupante stasi; ciò nonostante esistono importanti e notevoli potenzialità che è necessario cogliere e saper governare. La mobilitazione di oggi serve come stimolo per le istituzioni interessate affinchè si possano intraprendere iniziative concrete in grado di invertire la rotta.