“Avviso Pubblico” ai candidati alla presidenza della regione: “impegni contro mafie e corruzione”

Catanzaro – “Alla luce delle recenti operazioni antimafia è quanto mai necessario che la politica calabrese, i partiti e i movimenti diano una risposta forte ed inequivocabile. Per questo motivo il coordinamento regionale di ‘Avviso Pubblico Calabria’ chiede alle candidate e ai candidati alle prossime elezioni re​gionali 2020, che si svolgeranno il 26 gennaio in Calabria, di firmare l’appello di Avviso Pubblico “12 impegni concreti per prevenire e contrastare mafie e corruzione” mettendo in atto comportamenti credibili e responsabili”.
E’ quanto si legge in una nota stampa del Coordinamento regionale di Avviso Pubblico Calabria in merito alle elezioni regionali in programma in Calabria il 26 gennaio prossimo.
“Mafie e corruzione – prosegue la nota – rappresentano una minaccia attuale per la nostra democrazia e la nostra sicurezza. Una zavorra per lo sviluppo della nostra economia. La repressione da sola non basta. Serve, contemporaneamente, un’azione di prevenzione fondata sulla partecipazione civica e sull’esercizio della buona politica, a partire dagli Enti locali e dalle Regioni. Forti di questa convinzione chiediamo: ai candidati e alle candidate alla carica di presidente e di consigliere di firmare l’appello “12 impegni concreti per prevenire e contrastare mafie e corruzione”; ai calabresi onesti, che hanno a cuore la nostra regione e il nostro Paese, di sostenerlo e di aiutarci a diffonderlo. La Calabria deve cambiare passo in nome della giustizia sociale, della legalità e della buona amministrazione, e per farlo necessita dell’aiuto di tutti i calabresi onesti e responsabili”.