Avviso “Esplorando lo spazio celeste”, Savaglio: occasione per unire scienza e storia

«“Esplorando lo spazio celeste” è l’occasione giusta per unire insieme cultura scientifica e valorizzazione del territorio e del patrimonio storico e identitario della nostra regione. Un avviso utile per avvicinare un pubblico vario, anche di turisti e visitatori, a temi quali l’astronomia e il pensiero filosofico e scientifico». È quanto dichiara l’assessore all’Istruzione della Giunta regionale, Sandra Savaglio.

«Gli specifici temi – aggiunge Savaglio – sono legati a doppio filo con la storia della Calabria, ricca di eccellenze culturali. Servirà anche da stimolo per i giovanissimi ad avvicinarsi agli studi scientifici, mediati dai luoghi come planetari e osservatori e iniziative di intrattenimento di alto livello. Si tratta, infatti, di azioni che dovranno coinvolgere anche i ragazzi, in un lifelong learning auspicato per uno sviluppo personale profondo e critico».

«Sono felice che il presidente Spirlì – conclude l’assessore – abbia condiviso con me la necessità di stimolare iniziative legate ai grandi Gioacchino da Fiore, intellettuale universalmente studiato e apprezzato, o Luigi Lilio, ideatore del calendario conosciuto come gregoriano, utilizzato in tutto il mondo occidentale. Auspico che pervengano proposte in grado di soddisfare le aspettative qualitative che l’avviso si prefigge».