venerdì, 9 Dicembre, 2022
HomeAttualitàAssemblea ATO-Cosenza: I sindaci chiedono alla Regione scelte chiare per sanare le...

Assemblea ATO-Cosenza: I sindaci chiedono alla Regione scelte chiare per sanare le persistenti criticità

Rende (CS) – Nel corso dell’Assemblea dei sindaci dell’ATO-Cosenza unanime è emersa la volontà di appellarsi al presidente Roberto Occhiuto: “affinché la Regione faccia scelte chiare e intervenga a sanare le persistenti criticità e i gravi condizionamenti che noi sindaci siamo costretti a subire quotidianamente. Chiediamo dunque al più presto un incontro in cittadella”.

Durante la riunione si è sottolineato come: “l’individuazione immediata di soluzioni alle attuali criticità del sistema di gestione dei rifiuti solidi urbani sia più che necessaria. La stagione estiva a rischio, insieme alla grave crisi finanziaria che attanaglia le nostre amministrazioni comunali sono elementi di una emergenza sempre più stringente. Purtroppo, nonostante la radicale modifica apportata al sistema amministrativo degli ambiti territoriali con la Legge Regionale 20 aprile 2022, n. 10”, il sistema impiantistico pubblico-privato a servizio dell’Ambito Territoriale della Provincia di Cosenza, deficitario per l’inadeguatezza o mancanza degli impianti di trattamento e dei bacini di conferimento dei rifiuti, non risulta ancora oggi idoneo a garantire la gestione del servizio pubblico essenziale di trattamento e smaltimento dei Rifiuti Solidi Urbani e le spese per lo smaltimento gli scarti del trattamento dei Rifiuti Urbani Residuali dalla Raccolta Differenziata presso impianti extra regionali sono diventate insostenibili per gli enti associati. Continuare a inviare i rifiuti all’estero comporta costi elevatissimi che i comuni non possono più affrontare.

Slide
Slide

Migliorare le condizioni impiantistiche e risolvere le criticità che generano un continuo stato di emergenza del sistema di raccolta, trattamento e smaltimento dei RRSSUU è prioritario. Per questo chiediamo già nella prossima settimana un confronto con i rappresentanti dell’ente regionale e con il commissario straordinario dell’Autorità Rifiuti e Risorse Idriche Calabria per determinare quali attività condurre per superare, soprattutto, la stagione estiva iniziata tra difficoltà di raccolta dei RRSSUU, nonostante l’intervento extra ordinem del Presidente della Provincia di Cosenza. I periodi commissariali, incluso il presente e non per mancanze degli stessi commissari, non hanno portato ad alcuna soluzione ed è giunto il momento di intervenire”.

SEGUICI SUI SOCIAL

142,254FansLike
6,061FollowersFollow
389FollowersFollow

spot_img

ULTIME NOTIZIE