Home Cronaca Arrestato per omicidio stradale 42enne che provocò la morte di Chiara Fava

Arrestato per omicidio stradale 42enne che provocò la morte di Chiara Fava

Il Giudice per le indagini preliminari del tribunale di Palmi, ha disposto l’esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di I.G. 42 anni di nazionalitù romena, il guidatore in stato di ebbrezza che lo scorso 19 gennaio ha causato un grave incidente ed il conseguente omicidio stradale della 27enne Chiara Fava di Taurianova e le lesioni provocate ad altre due persone. Il 42enne aveva un tasso alcolemico superiore di 3 volte il limite consentito.
L’impatto mortale si è verificato sulla strada di grande comunicazione Jonio-Tireno in località Melicucco nell’area metropolitana di Reggio Calabria e ha visto coinvolte 2 autovetture.
Dalla ricostruzione della dinamica è emerso che si è trattato di scontro frontale tra l’autovettura Mitsubishi Pajero, condotta da I.G. che procedeva in direzione di marcia Rosarno e l’autovettura Lancia Y, condotta da Chiara Fava che procedeva in direzione opposta. All’altezza della progressiva chilometrica indicata il conducente dell’autovettura Mitsubishi a causa dell’elevata velocità ha invaso l’opposto senso di marcia andando a sbattere violentemente e frontalmente con l’autovettura Lancia Y.
Dai successivi e tempestivi accertamenti etilometrici esperiti sugli occupanti del veicolo Mitsubishi Pajero si appurava che il conducente (I.G.) aveva un tasso alcolemico pari a 3 gr/l nel sangue, mentre gli altri due trasportati avevano un tasso alcolemico pari a 2gr/l nel sangue.
A seguito di tali risultanze, d’intesa con il P.M. di turno della Procura di Palmi, si procedeva all’arresto in flagranza per omicidio stradale del 42enne.