Anche 34 studenti del “Siciliani” di Catanzaro hanni visitato i campi di sterminio di Auschwitz-Birkenau

Per la prima volta nella storia dell’Istituto, 34 studenti del Liceo Scientifico “L. Siciliani” di Catanzaro, accompagnati dai proff. Bruno, Curcio e Cantisani, hanno partecipato a “Il Treno della Memoria 2020”, uno dei progetti più rilevanti al mondo sul tema della Memoria della Shoah, che prevede la visita ai campi di concentramento e sterminio di Auschwitz-Birkenau.
I ragazzi si sono confrontati con oltre 500 studenti provenienti da scuole di tutt’Italia, impegnandosi in attività formative prima e durante il viaggio, e hanno vissuto con grande emozione tutte le attività che si sono svolte in occasione del 75° anniversario della liberazione di Auschwitz (27 gennaio 1945).
Organizzato dall’associazione culturale “Terra del Fuoco”, da anni il Treno della Memoria, che ha ricevuto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, il Patrocinio della Camera e del Senato e del Parlamento Europeo, collabora stabilmente con il Museo di Auschwitz-Birkenau, con il Museo della Fabbrica di Oskar Schindler, con gli Istituti italiani di cultura e con diverse Università italiane e straniere.
Il viaggio è stato un’esperienza straordinaria di educazione informale finalizzata non solo a mantenere viva la Memoria, ma anche a sensibilizzare i giovani all’impegno nel presente. Al loro rientro, ragazzi e docenti del “Siciliani” racconteranno in maniera più dettagliata la forte esperienza vissuta.