venerdì, 2 Dicembre, 2022
HomeCalabriaAccusato di omicidio stradale per la morte di un suo amico, Chafik...

Accusato di omicidio stradale per la morte di un suo amico, Chafik El Ketani va agli arresti domiciliari

Chafik El Ketani, 33 anni, lascia il carcere per gli arresti domiciliari. Attualmente è accusato di omicidio stradale relativamente a un incidente mortale del 6 settembre scorso quando rimase gravemente ferito e un giovane perse la vita, Fennane Noureddine, 31 anni, che viaggiava a bordo come passeggero, in una Toyota Corolla presa a noleggio all’aeroporto di Lamezia. (nella foto)

Il gip di Catanzaro, Matteo Ferrante, ha disposto i domiciliari a Bologna dopo che a ottobre scorso il Tribunale del Riesame di Catanzaro aveva rigettato la richiesta di scarcerazione dei legali di El Ketani, sostenendo la tesi che non sarebbe stato lui a condurre l’auto, producendo anche un video estratto dal telefonino di El Ketani in cui invece alla guida – secondo i legali – c’era il giovane deceduto e non El Ketani, come invece ritiene l’accusa.

Slide
Slide

Chafik El Ketani, purtroppo, non è nuovo alla cronaca in quanto nel 2010 a bordo di una Mercedes investì dieci ciclisti di cui otto persero la vita nei pressi della località ‘Marinella’ di Lamezia Terme. In seguito (ancora non era stato introdotto il reato di omicidio stradale) subì la condanna con rito abbreviato a 8 anni di carcere ma dopo 5 anni tornò in libertà.

SEGUICI SUI SOCIAL

142,249FansLike
6,033FollowersFollow
391FollowersFollow

spot_img

ULTIME NOTIZIE