Accordo territoriale tra Confcommercio Calabria Centrale e sindacati

Siglato nei giorni scorsi un importante accordo territoriale tra Confcommercio Calabria Centrale , rappresentata dal Presidente Pietro Falbo, e Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uitucs Uil , rappresentate, rispettivamente, da Armando Labonia, Fortunato Lo Papa e Saverio Scarpino.

«L’accordo, – comunica il direttore di Confcommercio Calabria Centrale Giovanni Ferrarelli – che dà attuazione a quanto stabilito dall’art. 75 del Ccnl Terziario, Distribuzione e Servizi, consente alle imprese delle province di Catanzaro, Crotone e Vibo Valentia , che applicano il suddetto contratto, di beneficiare di una rilevante opportunità, prevista a favore dei territori a vocazione turistica, consistente in una specifica disciplina dei contratti a tempo determinato, al fine di gestire al meglio i picchi di lavoro legati alla stagionalità. L’intesa, infatti, nasce proprio dall’esigenza di favorire, nel settore terziario, distribuzione e servizi, la stipula di contratti a tempo determinato per quelle le imprese che, pur non essendo stagionali, devono far fronte all’incremento di lavoro, legato a determinati periodi dell’anno».

«Nello specifico l’accordo firmato consente la stipula di contratti a termine in deroga ai numeri massimi consentiti dalla normativa vigente, evitando sanzioni e, soprattutto, incentivando l’occupazione regolare. Grazie all’intesa, quindi, le nostre imprese del commercio e dei servizi, potranno usufruire di uno strumento di flessibilità che consenta loro di gestire al meglio i picchi di lavoro stagionali, garantendo, nello stesso tempo, all’interno delle nostre località turistiche, continuità e qualità dei servizi offerti».