Zona rossa gole del Raganello violata per selfie: Denunciati due cosentini

Un uomo e una donna, entrami cosentini, sono stati denunciati dai militari del Reparto Carabinieri Parco di Civita per aver violato i sigilli di accesso alle Gole del Raganello.
Gole, come si ricorderà, già oggetto di sequestro e di costante controlli da parte dei militari coordinati dalla Procura della Repubblica di Castrovillari dopo i tragici avvenimenti della scorsa estate che costarono la vita a dieci persone.
Da alcune settimane l’area è oggetto anche di una ordinanza comunale con disposizioni restrittive finalizzate all’impedimento fisico di accesso alle stesse. Nonostante questi provvedimenti le due persone hanno percorso l’intero tratto del Raganello sottoposto a sequestro postando sui social uno scritto e le loro foto per aver violato la “zona rossa”.
Un episodio che non è passato inosservato ai militari di Civita i quali, nonostante la cancellazione del post, hanno individuato le due persone e proceduto alla loro denuncia per aver violato i sigilli apposti nelle Gole del Raganello in particolare in località “Pietraponte”, tra i comuni di Civita e San Lorenzo e in località “Ponte del Diavolo” a Civita.