Vibo Valentia, muore in ospedale prima di essere dimesso: Indagini della magistratura

Vibo Valentia – Sarà l’indagine aperta dalla Procura della Repubblica di Vibo Valentia a dover chiarire quale è stata la causa del decesso di Vincenzo Polito, 45 anni di Soriano Calabro, morto mercoledì mattina all’ospedale Jazzolino.
La polizia, infatti, ha provveduto al sequestro della cartella clinica dopo che i familiari dell’uomo hanno denunciato quanto accaduto.
Secondo quanto si è appreso Polito era stato sottoposto ad intervento chirurgico il 5 giugno e, nella mattinata di martedì scorso, le sue condizioni di salute sembravano essere nettamente migliorate e stabili, tanto che lo stesso 45enne aveva chiesto di essere dimesso dallo “Jazzolino” per proseguire la dialisi nella giornata di mercoledì nell’ospedale di Soriano Calabro.
Stando alla ricostruzione che sarebbe stata resa dai familiari, però, mentre attendeva nel reparto di chirurgia che i familiari venissero a prenderlo, ha accusato un malore. Chiamato prontamente il nefrologo, sono stati quindi fatti ulteriori accertamenti all’interno dello stesso reparto per poi optare per il trasferimento in Rianimazione dove poco dopo, purtroppo, è deceduto.