Vibo Valentia, allarme racket e intimidazioni: tre “avvertimenti” nelle ultime 24 ore

Vibo Valentia – E’ una vera e propria escalation criminale quella che si sta registrando, in questi ultimi giorni, nel Vibonese.
L’ultimo episodio si è verificato nella tarda serata di mercoledì, intorno alle 21:30, nell’area industriale di Vibo Valentia quando ignoti malviventi hanno esploso alcuni colpi di pistola contro i capannoni della ditta ‘Bartolini’, specializzata nel trasporto delle merci.
Ad agire due persone in sella ad una moto e col volto travisato dal casco. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della Compagnia di Vibo che hanno avviato le indagini acquisendo i filmati delle telecamere di sorveglianza dello stabilimento.
Si tratta della terza grave intimidazione ai danni di attività commerciali della zona. Appena 24 ore prima, infatti, i malviventi, verosimilmente gli stessi che hanno agito ieri sera, hanno esploso colpi di pistola contro la ditta Edil Martirano e il bar “La dea bendata”, situati lungo la Statale 18 nella zona di Vena di Ionadi, nella zona industriale di località Aeroporto.