Verso le Europee. Tappa elettorale a Vibo del giovane leghista Vincenzo Sofo

Giovane, trentadue anni, nato a Milano, ma di chiare e definite origini calabresi. Lui è Vincenzo Sofo, candidato alle elezioni europee che, lo ricordiamo, si svolgeranno domenica 26 maggio. Sofo, originario di Bovalino (RC), è candidato con la Lega, partito che segue da molti anni, già dall’epoca in cui, nel 2009, ha contribuito a co-fondare un think-thank denominato “Il Talebano”, un pensatoio culturale che ha diretto fino al 2017. Famoso per essere il fidanzato di Marione Le Pen (la nipote di Jean-Marie Le Pen, fondatore del Front National in Francia), Sofo, che nel 2011, allorquando si candidò alle elezioni del Municipio 6 di Milano definendosi “diversamente padano”, ha incontrato questa mattina militanti, simpatizzanti ed elettori in uno noto hotel di Vibo Valentia. Tante le persone accorse anche dalla vicina Lamezia per ascoltare le proposte sovraniste del giovane candidato leghista che a Vibo è stato accolto dal coordinatore dell’iniziativa, Fausto De Angelis (già candidato alle ultime europee con Fratelli d’Italia). Ecco cosa ha dichiarato ai microfoni di Calabria News:
La mia candidatura al Sud nasce dal sangue calabrese perchè tutta mia famiglia è calabrese. Voglio aiutare la Lega e Salvini a fare in modo che questa terra torni ad avere quelle opportunità che possano consentire a giovani di non fuggire più dal Meridione e che possano realizzare il loro futuro in questa terra. Il sovranismo altro non è che la difesa dei nostri territori, della nostra identità, della nostra, per l’appunto, sovranità“.

Francesco Iannello