Vende online il “Catalogo delle donne single”: 51enne calabrese rischia sei anni di carcere

Aveva creato un vero e proprio almanacco delle signore single della zona, e aveva messo in vendita online il suo prezioso «Catalogo di profili Facebook di donne single che vivono a Lecco». Un elenco che conteneva le informazioni di oltre mille persone. Per questo è finito alla sbarra il 51enne Antonio Nicola Marongelli, originario di Reggio Calabria ma residente nel lecchese, in cui aveva messo in atto il suo personalissimo e discutibile “censimento” delle donne non fidanzate o sposate.
Nel suo elenco erano presenti i dati di ben 1.218 donne, tutte della provincia di Lecco. Un vero e proprio album che il 51enne aveva messo in vendita nel 2017 online alla modica cifra di 7 euro circa. Per questo Antonio Nicola Marongelli è accusato di diffamazione aggravata, sostituzione di persona e trattamento illecito di dati personali. Nel maggio del 2017 alcune donne avevano presentato un esposto alle autorità per essere state inserite a loro insaputa nei almanacchi di Marongelli, in cui erano state “schedate” grazie ai dati che l’uomo era riuscito a carpire dai loro profili social: foto, informazioni di identità, età e, soprattutto, situazione sentimentale.
«Al costo di un drink – recitava la reclame dell’almanacco – quanto tempo impiegheresti per cercarle tutte?». Per questo otto donne si sono costituite parte civile affidandosi all’avvocato Marisa Maraffino, le cui parole sono riportate da TgCom24: «Le mie assistite improvvisamente si sono trovate sommerse da richieste e messaggi ammiccanti: non sono uscite di casa per mesi, messe alla gogna perché dipinte come disponibili e sul mercato – prosegue il legale -. Con questo processo dobbiamo riscrivere un principio di civiltà». Eppure lui si è sempre difeso, asserendo che i dati delle donne fossero pubblici, sostenendo quindi che non si palesi alcuna violazione.