Va a cercare funghi nel Cosentino ma si sente male: Lanciato allarme ma i soccorritori lo trovano morto

Lungro (CS) – Era andato nei boschi in una zona detta Bosco Sant’Elia – Cardillo nei pressi di Piano Campolongo nel Comune di Lungro alla ricerca di funghi ma, per cause da accertare definitivamente, è morto.
Evidentemente ha iniziato a sentirsi male e per questa ragione due persone che erano con lui hanno dato l’allarme chiamando il 118 e mettendo in moto la macchina dei soccorsi.
Purtroppo, però, a nulla sono servite le manovre salva vita del personale sanitario del Suem 118 giunto sul posto. L’uomo, Pietro Carlucci di 58 anni originario di Firmo e da anni residente a Lungro, è deceduto nonostante l’immediato intervento di una squadra della Stazione Pollino del Soccorso Alpino e Speleologico Calabria che era riuscita a localizzarlo ed indirizzare i soccorsi medici.
Il recupero della salma, dopo l’arrivo del medico legale, è stato effettuato congiuntamente a personale del Soccorso Alpino della Guardia di Finanza ed ai Vigili del Fuoco