Tfa sostegno 2019, che brutta figura del Miur: test sbagliati in 1.500 non possono fare prova

Rende (CS) – Un errore nella stampa dei test di ingresso di preselezione al Tfa sostegno della scuola secondaria di primo grado ha mandato a monte la prova che aveva chiamato nelle aule dell’Università della Calabria circa 1500 aspiranti.
Secondo quanto si è appreso i fogli consegnati presentavano numerosi errori o omissioni, denunciati dai candidati dopo che le operazioni erano regolarmente iniziate alle ore 10.
Il difetto è stato riscontrato in tutte le aule destinate allo svolgimento della prova. Ai membri delle commissioni, quindi, non è rimasta altra soluzione che quella di annullare la preselezioni e rinviarla ufficiosamente (ma la data deve essere confermata) al 27 aprile.
Non si può fare a meno di sottolineare che molti candidati sono giunti all’ateneo di Arcavacata da tutta la Calabria e in qualche caso anche da fuori regione e che per sostenere questa prova hanno versato un importo di 125 euro ciascuno.
Analoghi problemi sono stati evidenziati, nella giornata di lunedì, a Bari segno evidente che i modelli predisposti dal Miur non sono stati correttamente stampati.