Stop a richieste locali, premier Conte: Consiglio dei Ministri a Reggio o Gioia Tauro

Lamezia Terme – Era bastato l’annuncio del presidente Giuseppe Conte di una prossima riunione del Consiglio dei Ministri da tenere in Calabria, per affrontare le emergenze regionali che, a poche ore, si era scatenata una piccola “bagarre” per quale città doveva ospitarla.
Da Lamezia Terme, il Nuovo Cdu rivendicava per la città della Piana tale scelta ricevendo, a stretto giro, una risposta da Catanzaro dove direttamente il sindaco Abramo aveva proposto la città capoluogo.
A mettere fine ad ogni ipotesi, per fortuna e per evitare ulteriori richieste, ha pensato direttamente il premier Conte che, conversando con i giornalisti delle agenzie di stampa, ha anticipato che il Consiglio dei Ministri si terrà forse a Reggio Calabria o a Gioia Tauro.
“Avrà innanzitutto un valore simbolico. Porteremo misure in maniera sanitaria e non solo”, ha sottolineato Conte. All’ordine del giorno non ci sarà l’autonomia “perché – ha spiegato ancora – la Calabria non l’ha richiesta”.