Soveria Mannelli, visita pastorale del vescovo Cantafora alla Compagnia Carabinieri

Soveria Mannelli (CZ) – Giornata di festa per i Carabinieri della Compagnia di Soveria Mannelli che, lunedì, hanno avuto l’onore e il prestigio di ricevere in Visita Pastorale il Vescovo della Diocesi Lamezia Terme, S.E.R. Mons. Luigi Antonio Cantafora, accompagnato dal Can. Roberto Tomaino, Arciprete di Soveria Mannelli e ricevuto dal Comandante del Gruppo di Lamezia Terme Ten. Col. Massimo Ribaudo.
A fare gli onori di casa il Comandante della Compagnia Cap. Francesco Zangla, unitamente ai Comandanti delle articolazioni dipendenti (Stazioni, Nucleo Operativo e Radiomobile e Nucleo Comando), che ha accolto il Prelato illustrando, attraverso una presentazione interattiva, l’assetto della Compagnia e le attività istituzionali della stessa.
Il Vescovo ha espresso parole d’ammirazione per l’operato svolto sul territorio dai Carabinieri, è intervenuto per rincuorare il loro impegno quotidiano nella tutela della sicurezza del cittadino e ha richiamato l’anima cristiana e i principi che hanno da sempre ispirato il servizio e la compagine della Benemerita: la fedeltà, il sacrificio, la dedizione e l’umanità. Non è mancato nelle parole del Vescovo un pensiero particolare alle famiglie dei Carabinieri in prossimità del Santo Natale. Sua Eccellenza ha così benedetto la sede della Compagnia e il presepe che è stato allestito dai militari, è seguito poi uno scambio di doni tra il Vescovo e il Capitano Zangla. Monsignor Cantafora ha ricevuto una maiolica di Capodimonte raffigurante la Virgo Fidelis, il Capitano una preziosa reliquia dei Santi coniugi Martin, genitori di Santa Teresa del Bambino Gesù, con una benedizione speciale per le famiglie dei Carabinieri. Anche i Comandanti presenti hanno ricevuto in dono dal Vescovo un piccolo presepe per le Stazioni.
Si è trattato della prima Visita Pastorale del Vescovo a una sede di Compagnia dell’Arma, in una giornata totalmente dedicata ai militari.
La Visita Pastorale si è conclusa con una breve cerimonia di congedo e lo scambio degli auguri in prossimità del Santo Natale.