Soriano, muore nel convento di San Domenico che per 50 anni è stata la sua casa

Soriano (VV) – Aveva servito messa, questa mattina alle 7:30, in seguito, poco dopo le 10, è stato stroncato da un infarto. E’ questa l’ipotesi più plausibile della morte di Antonio Ioppolo di 50 anni ritrovato senza vita nell’area del convento di San Domenico, a Soriano Calabro nel Vibonese.
Il corpo è stato rinvenuto da un padre Domenicano che ha dato subito l’allarme facendo convergere sul posto il personale sanitario del 118 e le forze dell’Ordine e il medico legale.
La morte di Antonio Ioppolo, conosciuto come Totò e che risiedeva stabilmente nel convento sorianese, dove era stato accolto dai frati fin dalla giovane età, ha suscitato grande commozione nel paese.