Sibari, due fratelli di 28 e 22 anni fermati dai carabinieri per la sparatoria in centro

Due fratelli Silvano e Kevin Ritiro, di 28 e 22 anni, sono stati fermati dai carabinieri con l’accusa di lesioni e porto abusivo di arma da fuoco clandestina perché ritenuti responsabili del ferimento di Rocco Gagliardi, di 48 anni, avvenuto a Sibari.
I due sono stati bloccati mentre si accingevano a salire su un bus diretto a Roma. Alla base del ferimento ci sarebbero alcuni lavori di ristrutturazione che uno dei fratelli Ritiro avrebbe affidato a Gagliardi. Dopo un violento alterco, degenerato in calci e pugni, il più grande dei due fratelli avrebbe sparato due colpi di pistola contro il quarantottenne colpito ad una coscia. L’altro fratello avrebbe anche trattenuto alcune persone intenzionate a sedare la lite. Il ferito è stato portato nel pronto soccorso di Trebisacce da dove è stato dimesso in serata. All’identità dei due, i carabinieri sono giunti dopo avere sentito alcuni dei presenti e visionato le immagini della videosorveglianza. Trovata anche la pistola.