Sciame sismico nella notte tra Rosarno e San Ferdinando: niente danni a persone e cose

Lamezia Terme – La sala sismica dell’Ingv (Istituto nazionale geofisica e vulcanologia) ha registrato, questa notte, ben quattro scosse di terremoto nella notte nella zona tra Rosarno e San Ferdinando, nella piana di Gioia Tauro. Gli epicentri sono stati localizzati proprio nei due comuni.
Il primo movimento tellurico è stato registrato alle 0,45 di questa notte con una magnitudo di 2.7 e a 9 chilometri di profondità. Quattro minuti dopo, nello stesso epicentro ma questa volta a soli 6 chilometri di profondità, si è trattata della scossa più forte, con magnitudo di 2.8 che è stata avvertita anche nel Vibonese.
Alle 0,54 nuova scossa di magnitudo 2.1 e a soli 3 chilometri di profondità con epicentro a San Ferdinando. Infine, l’ultima scossa, è stata registrata alle 3,12 a 7 chilometri di profondità e nuovamente a Rosarno come epicentro: quest’ultima ha avuto intensità minore delle altre con una magnitudo di 1.7.
Non si registrano danni a persone e cose.