Scherma, buona performance del Circolo Lametino al Gran Premio Giovanissimi a Lucca

Lamezia Terme – Si conferma su standard elevati il Circolo Scherma Lametino che nei giorni scorsi, nel Gran Premio Giovanissimi di Lucca, ha ottenuto buoni risultati.
Sugli scudi ancora una volta la promettente Gloria Davoli: quinto posto per l’11enne di San Pietro a Maida, sconfitta per 10-7 ai quarti da un’avversaria campana. Di rilievo i risultati di altri tre piccoli sciabolatori del CSL: si tratta di Alessio Piraino 21esimo; Angelo Pujia 23esimo e Sara Greco 23esima.

“Sono soddisfatto per i risultati ottenuti da tutta la nostra spedizione – spiega il maestro Giuseppe Costanzo, come sempre coadiuvato dall’istruttore regionale Domenico Saladino -, in particolare per i tre appena menzionati, ma anche degli altri, Vincenzo Carnovale, David Iannazzo e Pierpaolo Raffaele. Tutti infatti, partecipando ad una gara nazionale qual è stata appunto quella di Lucca, hanno potuto fare esperienza acquisendo ancor di più dimestichezza con tutto ciò che comporta una competizione del genere. Relativamente a Gloria Davoli – aggiunge Costanzo -, ancora una volta si è confermata atleta promettente piazzandosi tra le prime otto ma con molti margini di miglioramento e dalle grosse potenzialità. E peccato perché avrebbe potuto salire anche sul podio se non fosse stato per un problema durante i quarti. In particolare in un assalto l’avversaria l’ha toccata con una puntata alla spalla. Gloria ha accusato dolore, la gara si è pure fermata per un po’ e di fatto la ragazzina è stata menomata nella continuazione della gara. Ma c’è comunque da essere soddisfatti per il quinto posto finale”.
Il maestro Costanzo si esprime anche su gli altri sciabolatori: “Mi aspettavo un buon risultato anche da parte degli altri e così è stato soprattutto per Piraino, Pujia e Greco, per i quali questa gara costituiva un bel banco di prova, che può dirsi superato. Nel complesso c’è chi magari ha meno ansie e quindi gareggia libero mentalmente e chi ancora deve superarle. Ma lavoriamo per migliorare tutti e sono convinto che in futuro avremo altri buoni risultati”.
La prossima gara sarà a metà gennaio a Reggio Calabria, si tratta della prova zona-sud con Campania, Puglia, Basilicata, Molise, Sicilia e Calabria. Anche questa sarà una prova nazionale di qualificazione per open assoluti che si svolgeranno nella prossima primavera.