Scalea, rissa per futili motivi nella notte tra italiani e senegalesi: tre giovani arrestati

Scalea (CS) – Nella notte tra il 5 e il 6 maggio, i militari del Norm di Scalea sono intervenuti a seguito di una chiamata da parte di un agente di polizia in servizio al Distaccamento della Polizia Stradale locale, che ha segnalato il litigio in corso all’altezza di via Fiume Lao.
Dieci le persone coinvolte, tra cui cittadini senegalesi e giovani del posto,in una rissa che sarebbe scoppiata per dei futili motivi.
Solo l’intervento dei militari ha messo fine al violento episodio, scaturito, come dicevamo, per dei motivi banali.
Infatti, all’arrivo di diverse pattuglie dei Carabinieri, le persone coinvolte sono scappate nelle vie limitrofe, anche se un 25enne originario del posto, S.M., è stato comunque bloccato dal poliziotto. Ne è però scaturita una colluttazione, sedata grazie all’auto degli uomini dell’Arma.
Altri carabinieri hanno poi bloccato un senegalese, T.N., di 28 anni, domiciliato a Scalea, che non ha avuto il tempo di allontanarsi e fare perdere le sue tracce.
I militari hanno anche scorto, riverso per sull’asfalto, un altro senegalese, S.M., di 27 anni, che era privo di sensi. Immediata la richiesta d’intervento dei sanitari del 118 che, arrivati sul posto, hanno trasportato l’uomo al Pronto Soccorso di Cetraro per le cure del caso.
Ricostruito il quadro indiziario, i Carabinieri hanno portato in caserma i tre giovani, dichiarandoli in stato di arresto e mettendoli a disposizione della Procura della Repubblica di Paola in attesa del Giudizio con Rito Direttissimo.