Santelli (FI): “blocco turnover massacrerà sanità in Calabria”

Cosenza – “Il blocco del turnover per due anni massacrerà la sanità calabrese, favorendo l’emigrazione sanitaria e riducendo la regione ad un insieme di strutture di campo”. Lo sostiene, in una nota, la deputata di Forza Italia Jole Santelli, coordinatrice regionale del partito in Calabria.
“E’ il risultato – aggiunge – dell’insipienza del Governo regionale, che non ha saputo controllare i conti delle aziende sanitarie, e dell’incredibile indifferenza del Governo nazionale, che così facendo lascia al proprio destino i medici, gli operatori sanitari e, soprattutto, i pazienti calabresi. Il ministro Grillo aveva promesso di intervenire non toccando il turnover, anche in previsione dell’ulteriore spoliazione che si registrerà con gli esodi di quota 100. La Regione sostiene che i conti sono diversi? Bene, impugni l’eventuale provvedimento dinanzi al giudice amministrativo. Il dato politico, però, vede i due esecutivi egualmente colpevoli dinanzi ai calabresi e al loro bisogno primario”.
“Siamo sconcertati – conclude Santelli – per come viene trattata la salute dei calabresi, ormai ridotta ad una grande casbah dalle guerre tra Oliverio e Grillo”.