Sanità, si è insediato Cotticelli: obiettivo “ridare diritto alla salute ai calabresi”

Catanzaro – Come previsto, questa mattina, il generale dei Carabinieri Saverio Cotticelli si è insediato quale nuovo commissario ad acta per il piano di rientro del debito sanitario della Calabria.
Cotticelli, che era accompagnato dal suo vice Thomas Schael, parlando con i giornalisti ha detto che la sua missione è quella di “ridare il diritto alla salute ai calabresi” e che la grande portata ideale del suo incarico è proprio quella di dare “al popolo il diritto alla salute e alla dignità, perchè senza diritto alle cure non c’è dignità”.
Cotticelli, inoltre, ha rivelato di avere avuto già un incontro con il Procuratore di Catanzaro, Nicola Gratteri specificando che da uomo di legge si è sempre “relazionato con la magistratura” e che, come in tutti gli ambiti, anche nella sanità dove “c’è inefficienza, c’è illegalità”.
Anche per questo, quindi, la sua azione sarà improntata alla “luce della legge”. Cotticelli, poi, rispondendo ad una precisa domanda si è detto disponibile ad incontrare il presidente della giunta regionale per un proficuo “dialogo” istituzionale.
Parlando delle sua passate esperienze professionali ha detto “che da 47 anni è nell’arma dei carabinieri, ha prestato servizio in quasi tutta Italia (Calabria esclusa) ed anche all’estero, in zone di guerra” e che considera il suo nuovo incarico particolarmente importante in quanto “uomo del popolo” che al popolo vuole ridare il diritto alla salute.