Ritrovato in Sila nei pressi di villaggio Mancuso un ordigno bellico: Artificieri lo hanno fatto brillare

Catanzaro – In seguito ad un ritrovamento di una granata di artiglieria inglese dell’ultima guerra mondiale, in buone condizioni di carica esplosiva di una lunghezza di 88 centimetri, nei pressi del villaggio Mancuso nella Sila catanzarese, dopo un sopralluogo dei carabinieri della stazione del villaggio Mancuso comandata dal brigadiere capo Di Marco, oggi sono giunti sul posto del ritrovamento e per il disinnesco dell’ordigno gli artificieri del XXI reggimento guastatori Calabria con l’assistenza sanitaria del corpo Militare della croce rossa italiana, in ambulanza 4×4 coaudiuvata dal comandante Naapro Catanzaro Capitano Enzo Nocera, dal capitano Medico Francesco Calabro’ e dal Tenente commissario Gaetano Rocco Faga .
L’ordigno è stato fatto brillare dopo aver messo in sicurezza la zona.