Regionali, Mario Occhiuto dopo il no della Lega: “Andiamo avanti comunque”

Catanzaro – “Il nostro progetto politico è fondato su molte idee importanti e siamo aperti a condividerlo con gli altri. Aspettiamo queste condivisioni: se non ci saranno andremo avanti comunque, come abbiamo sempre detto”.
Lo ha affermato il sindaco di Cosenza, Mario Occhiuto, indicato da Forza Italia e da altri partiti del centrodestra come candidato alla presidenza della Regione, commentando con i giornalisti a Catanzaro il ‘no’ della Lega alla sua candidatura.
“Noi – ha sostenuto Occhiuto – siamo partiti già da tempo anche su sollecitazione di molti movimenti civici e di molte persone che ritengono che anche in Calabria sia possibile cambiare sulla base anche di quello che abbiamo fatto a Cosenza. E’ stata una scelta non tanto basata sulla mia persona quanto sul lavoro fatto in questi anni nella città di Cosenza, a dimostrazione che tutto si può fare. Siamo partiti da tempo, abbiamo un progetto politico che stiamo portando in giro, un progetto – ha sostenuto ancora il candidato forzista alla presidente della Regione – ovviamente aperto. Forza Italia ha aderito da tempo, ieri c’è stata questa ufficializzazione del partito anche a livello nazionale”.
Occhiuto ha poi proseguito: “Il nostro progetto politico è fondato su molte idee importanti, e, come ho detto, siamo aperti a condividerlo con gli altri. Aspettiamo queste condivisioni: se non ci saranno andremo avanti comunque, come abbiamo sempre detto. Non è una difficoltà per noi, perché – ha osservato il sindaco di Cosenza e candidato governatore di Forza Italia – pensiamo di dover parlare ai calabresi dei problemi dei calabresi e i calabresi devono decidere con la propria volontà quale dev’essere il futuro della loro regione”.