Reggio Calabria, abusi sulla moglie: Agenti della Squadra mobile arrestano 40enne

Reggio Calabria – Personale della sezione “reati contro la persona, in danno di minori e sessuali” della Squadra mobile di Reggio Calabria, ha arrestato B.N., di 40 anni, di nazionalità marocchina, con l’accusa di violenza sessuale ai danni della moglie.
Nei suoi confronti è stata eseguita un’ordinanza del gip emessa su richiesta della Procura diretta da Giovanni Bombardieri. Dalle indagini, coordinate dal procuratore aggiunto Gerardo Dominijanni e dal pm Marco Lojodice, è emerso che l’uomo, negli ultimi mesi, costringeva regolarmente la moglie ad avere rapporti non consenzienti minacciandola anche di morte. I riscontri emersi dall’attività investigativa hanno portato poi all’emissione del provvedimento restrittivo.