Prosegue a bassa intensità lo sciame sismico a Caraffa. Domani le scuole riaprono a Catanzaro

Catanzaro – Come era ragionevole attendersi prosegue lo sciame sismico nell’area di Caraffa, nel Catanzarese, a seguito del terremoto di lunedì mattina delle ore 8:11. Nella stessa zona in cui si è verificato l’epicentro del sisma di ieri, alle ore 11.53 la sala sismica dell’Ingv (Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia) ha registrato una scossa di assestamento di magnitudo 2.0. ad una profondità di 20 chilometri e poco prima, alle 11:46 una scossa di poco inferiore di magnitudo 1.7.
Intanto, nel corso della riunione del Centro coordinamento dei soccorsi della Prefettura, sono stati illustrati i risultati del monitoraggio completato questa mattina, eseguito dai tecnici del Comune coadiuvati dal gruppo comunale di Protezione civile, nei 67 plessi scolastici della città di Catanzaro.
Non è emersa nessuna criticità strutturale delle strutture, ne consegue che domani, mercoledì 9 ottobre, le scuole catanzaresi di ogni ordine e grado torneranno a svolgere la propria, regolare attività didattica.
Oltre che negli edifici scolastici, non sono state riscontrate criticità nel territorio. Dopo la riunione è stato disattivato il Centro operativo comunale (Coc).