Premio Letterario “Racconti nella rete”: La 12enne reggina Martina Scaramuzzino tra i premiati

Lucca – Tra i 25 autori premiati dal premio “Racconti nella Rete” c’è Martina Scaramuzzino di Reggio Calabria con il racconto “Il desiderio”.
Martina Scaramuzzino ha 12 anni e frequenta la seconda media presso l’Istituto comprensivo “D. Vitrioli – Principe di Piemonte” di Reggio Calabria insieme ai suoi fratelli gemelli Davide e Chiara. Le piace scrivere perché è attraverso la scrittura che riesce ad esprimere al meglio le proprie emozioni. Quando prova sentimenti forti come la tristezza, la rabbia, la paura oppure un’immensa gioia, la scrittura, più che oralmente, la aiuta a trasmetterli con facilità agli altri. Non scrive soltanto racconti ma anche poesie. Pratica la scherma e ama ascoltare la musica che le permette di liberare tutta la propria immaginazione! Qualunque cosa faccia, le piace renderla al meglio. Spera con il tempo di raggiungere nella scrittura buoni risultati.
La giuria tecnica della 18^ edizione del premio letterario “Racconti nella Rete” ha selezionato i venticinque racconti che saranno inseriti nella nuova antologia del Premio edita da Castelvecchi.
“Complimenti ai vincitori – dice il presidente Demetrio Brandi – e un sincero ringraziamento a tutti gli autori che hanno partecipato a questa edizione, contribuendo con la qualità delle loro opere a far crescere ulteriormente il nostro concorso”.
I vincitori saranno premiati a Lucca in occasione della 25^ edizione del festival “LuccAutori”, in programma dal 20 settembre al 6 ottobre 2019 alla Biblioteca Agorà, Palazzo Bernardini e Villa Bottini.
Nelle giornate del 5 e 6 ottobre, in programma a Villa Bottini, alla presenza degli autori vincitori del premio, sarà presentata in anteprima la nuova antologia contenente i racconti selezionati. Il disegno di copertina è stato realizzato dal fumettista e illustratore Bruno Cannucciari.

(c.s.)