Calcio, pareggio d’oro del Crotone: trionfo del Cosenza ad Ascoli

- Advertisement -
Slider

Dopo la sconfitta della Reggina, arrivano punti pesanti per le calabresi impegnate nei turni infrasettimanali di Serie A e B. Il Crotone strappa uno 0-0 contro l’Udinese, mentre il Cosenza torna alla vittoria ad Ascoli a quasi un mese di distanza dall’ultima volta: 0-3 firmato Baez, Gliozzi e Bittante.

- Advertisement -

La partita del Crotone

Alla Dacia Arena, è pareggio a reti inviolate tra gli uomini di Stroppa e quelli di Gotti. Un risultato che aiuta a muovere la classifica dei pitagorici, ancora ultimi, ma ora a 6 punti. Poche le emozioni, con due gol annullati ai padroni di casa: al 21’, De Paul pesca in area Pussetto, che segna, ma in posizione di fuorigioco; nel secondo tempo, l’attaccante mette nuovamente il pallone in porta dopo il servizio di Deulofeu, ma è ancora offside. L’occasione migliore è sempre per i friulani e arriva al 74’: Deulofeu trova De Paul, il centrocampista potrebbe calciare un rigore in movimento, ma preferisce servire Pussetto, che tira e costringe Cordaz a una grande parata.

“Non era facile giocare qua – ha commentato Stroppa nel post partita –, ma abbiamo fatto la nostra gara. L’Udinese sa cosa fare in campo, è una squadra con ottime individualità. Noi abbiamo un po’ sofferto e loro hanno avuto un’occasione nel secondo tempo, ma avevamo la gara sotto controllo. La squadra aveva bisogno di punti per aumentare la propria autostima, ora commettiamo meno ingenuità e sappiamo cosa fare”.

Il match del Cosenza

La squadra di Occhiuzzi aggancia il Vicenza a quota 12 nella classifica di Serie B grazie alla vittoria contro l’Ascoli. A sbloccare il match nel finale di primo tempo è Baez, che insacca col destro alle spalle di Leali, sfruttando la deviazione di Brosco sul cross rasoterra di Vera. A inizio ripresa, Gliozzi segna la seconda rete, liberandosi da Pucino dopo il traversone di Sueva. Il punto esclamativo sul risultato lo mette Bittante, che capitalizza il cross di Baez e colpisce di testa al 79′ per lo 0-3 finale. Negli ultimi minuti, espulso Lico dell’Ascoli per aver calciato il pallone addosso a Sciaudone, a terra per un fallo subito poco prima.

Riccardo Ciriaco