Parco di Savutano a Lamezia, Comitato di cittadini: “Silenzio inquietante della Provincia di Catanzaro”

Lamezia Terme – “Siamo profondamente sconcertati dal comportamento assunto dalla Provincia di Catanzaro. Il silenzio inquietante dell’Ente intermedio sul completamento dei lavori del Parco della multi-cultura di Savutano è irrispettoso nei riguardi di un’intera comunità”. Lo afferma un comitato di cittadini, costretto ad intervenire nuovamente sulla mancata realizzazione della struttura di interesse pubblico.
“Sono state innumerevoli – aggiungono dal comitato – le promesse fatte sul Parco della multi-cultura, mai mantenute in questi anni. A cominciare dal mese di aprile del 2015 quando, nella sala ‘Napolitano’ del Comune di Lamezia Terme, in prossimità delle imminenti elezioni amministrative, Enzo Bruno, all’epoca presidente della Provincia di Catanzaro, affermò che ‘entro un anno Lamezia avrebbe avuto la sua area verde attrezzata’. Da quella data si sono susseguite innumerevoli promesse e sono state enunciate diverse scadenze non rispettate sulla conclusione dei lavori, fino a quando, in un incontro avuto con Salvatore De Biase, all’epoca Presidente del consiglio comunale di Lamezia Terme, Enzo Bruno affermò che i lavori del Parco della biodiversità di Savutano, si sarebbero dovuti concludere entro il 2018. Anche quest’ultima promessa è caduta nel vuoto”.
“Ci aspettiamo – concludono i cittadini – che la Provincia di Catanzaro si esprima sulla vicenda e completi i lavori dell’importante infrastruttura. Lamezia ed i lametini meritano rispetto; i diritti e la dignità di un’intera popolazione non possono essere più calpestati”.