Madre e figlia disperse per ore tra la neve in Aspromonte: Ritrovate prima di mezzanotte-FOTO

- Advertisement -

FOTO Santo Stefano d’Aspromonte (RC) – Sono state ritrovate, dopo molte ore d’ansia, le due donne, madre e figlia di 46 e 14 anni di Reggio Calabria, che risultavano disperse dalle prime ore di domenica pomeriggio nel territorio di Santo Stefano d’Aspromonte, in provincia di Reggio Calabria.
A lanciare l’allarme per la scomparsa era stato il marito non vedendole tornare dopo che le donne si sono messe alla ricerca del loro cane che era scappato, addentrandosi nei boschi e allontanandosi dalla strada principale lungo la strada che va verso Polsi.
La madre, secondo quanto si é appreso nel corso della serata, era riuscita a telefonare con il cellulare ad un numero di emergenza riferendo di trovarsi lungo il greto di un torrente insieme alla figlia. La donna aveva precisato anche di stare bene, ma di non sapere dove si trovava in quel momento.
Concentrate le ricerche lungo uno dei torrenti lì esistenti, le due disperse sono state ritrovate con principi di ipotermia, rendendosi poi necessario per entrambe il trasporto in barella. Sono state consegnate al 118 in codice giallo.
Dopo l’allarme sono partite subito le ricerche che hanno visto impegnati più di 50 unità tra forze dell’ordine, Vigili del Fuoco, Soccorso Alpino ed altre associazioni di volontariato di protezione civile. Le ricerche rese difficili dal terreno accidentato e coperto di neve sono continuate anche con l’ausilio di cani molecolari ed altri mezzi speciali fino alla conclusione con lieto fine per il ritrovamento, prima di mezzanotte, di madre e figlia.