Operazione “Andromeda”, si è costituito anche Santo Iannazzo

Lamezia Terme – Anche a distanza di una settimana dal blitz della Polizia che ha smantellato la cosca Iannazzo di Lamezia Terme e svelato i suoi intrecci criminali ed affaristici, aumenta il numero di persone coinvolte che finiscono nelle mani degli investigatori.
Questa mattina, infatti, si è costituito Santo Iannazzo, 57 anni, presso il commissariato di Lamezia Terme. Ad accompagnarlo il difensore di fiducia, l’avvocato Renzo Andricciola. L’uomo era ricercato nell’ambito dell’operazione Andromeda, indagato per estorsione aggravata dal metodono mafioso. Secondo l’avvocato difensore, Santo Iannazzo era sfuggito al fermo solo perché impegnato all’estero per questioni lavorative. L’uomo è stato tradotto ai domiciliari, come disposto dall’autorità giudiziaria.
Nei giorni scorsi anche Alessandro Provenzano, 28 anni sfuggito al blitz aveva deciso di costituirsi agli agenti della Mobile di Catanzaro.