Omicidio Vangeli: arrestato Antonio Prostamo nipote dei boss. Parla Gratteri-VIDEO

VIDEO Vibo Valentia – I militari della Compagnia Carabinieri Vibo Valentia, fin dalle prime ore dell’alba, stanno eseguendo il fermo di indiziato di delitto a carico di uno dei responsabili dell’omicidio di Francesco Domenico Vangeli. Le indagini sono state condotte dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Vibo Valentia.
L’arrestato è Antonio Prostamo, 30 anni di San Giovanni di Mileto, nipote dei boss Nazzareno Prostamo, ergastolano, e Giuseppe, assassinato il 4 giugno 2011, ovvero gli storici capiclan di San Giovanni di Mileto. Antonio Prostamo, in particolare, avrebbe avuto un flirt con la fidanzata di Francesco Vangeli in una fase di crisi della coppia. Ed è qui che, secondo gli inquirenti, si cela il movente dell’ennesimo caso di lupara bianca consumatosi nel Vibonese. Antonio Prostamo è attualmente coinvolto anche nell’inchiesta antimafia denominata “Stammer 2” che mira a far luce su un’associazione a delinquere finalizzata al narcotraffico guidata dai clan Prostamo e Pititto di San Giovanni di Mileto.