“Non fare della tua vita un gioco”: oggi a Vibo tappa del progetto con l’Adiconsum Calabria

????????????????????????????????????

E’ possibile liberarsi dalla dipendenza del gioco d’azzardo? Certamente sì secondo il progetto “Non fare della tua un gioco”, coordinato da Adiconsum e cofinanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali (MPLS), realizzato in collaborazione con le associazioni dei consumatori AECI Lazio e CODICI, che gira l’Italia con un divertente percorso ludico-esperienziale consistente in una serie di prove di logica e di abilità, con l’intento di stimolare nei partecipanti riflessioni sul gioco consapevole e moderato.

Se ne è parlato anche stamattina a Vibo Valentia con i rappresentanti di Adiconsum Calabria, coordinati dal presidente Michele Gigliotti, nel piazzale antistante del PalaValentia. Un’iniziativa, in concomitanza con le Finali Nazionali Volley Crai Under 18 femminile in corso di svolgimento a Vibo Valentia, che ha coinvolto anche numerose atlete impegnate nella manifestazione.

Michele Gigliotti (Presidente Adiconsum Calabria): “Con il nostro progetto, e grazie anche alla Fipav Calabria, abbiamo coinvolto e sensibilizzato i ragazzi dai 15 ai 25 anni, le atlete che stanno partecipando alle finali nazionali di pallavolo e alcune scolaresche di Vibo. Per contrastare il fenomeno della ludopatia, occorre puntare sulla formazione. L’iniziativa serve a dare i ragazzi l’informazione su un gioco responsabile come può essere quello dell’attività sportiva”.

Nell’ambito del progetto Non Fare della Tua Vita un Gioco, è stato anche lanciato un Instagram Contest per esprimere e trasmettere, attraverso una foto o un video, un proprio pensiero sui valori dello sport rispetto alla negatività del gioco d’azzardo. I primi tre classificati riceveranno in premio una gift card da spendere in un negozio di sport.
Per partecipare al contest, clicca su nonfaredellatuavitaungioco.adiconsum.it

Francesco Iannello