Morto a Sant’Andrea durante battuta di caccia: Il compagno indagato per omicidio volontario

Catanzaro – Omicidio volontario. Questa la pesante accusa per il 60enne Pietro Aloise, agli atto indagato per la morte di Bruno Varano, 64 anni (nella foto), avvenuta la sera del 3 ottobre scorso. La vittima venne raggiunta da un colpo di fucile nel corso di una battuta di caccia nelle campagne di Sant’Andrea dello Jonio, in provincia di Catanzaro.
Varano, ferito all’altezza di una spalla, venne soccorso e trasportato presso l’ospedale “Pugliese” di Catanzaro dove, a causa della gravità delle ferite, è deceduto nella serata.
Ad allertare i soccorsi fu lo stesso Aloise. Intanto proseguono le indagini dei carabinieri per raccogliere tutti gli elementi utili a delineare la dinamica dei fatti.