Ministro Tonelli annuncia: il Consiglio dei ministri si terrà a Gioia Tauro

Roma – Il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Danilo Toninelli, ha annunciato che probabilmente “si terrà un Consiglio dei ministri a Gioia Tauro nelle prossime settimane”. Così il titolare del Mit in conferenza stampa da Gioia Tauro.
“Una buona notizia per la Calabria e l’Itala intera”- ha aggiunto il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Danilo Toninelli incontrando a Gioia Tauro le organizzazioni sindacali e i lavoratori del porto annunciando l’accordo siglato oggi tra le societa’ Contship Italia e Msc che ha portato quest’ultima alla gestione futura del terminal di transhipment di Gioia Tauro.
“C’e’ grande emozione e soddisfazione – ha aggiunto Toninelli – perche’ questo giorno sancisce il rilancio del porto”. “Sono profondamente felice perche’ da domani questo porto puo’ riprendere la china arrivando a movimentare, questi sono gli impegni del nuovo concessionario, quattro milioni di teu che significa stabilita’ occupazionale per tutti i portuali di Gioia Tauro”. Lo ha detto il ministro Danilo Toninelli commentando il passaggio di Mct a Msc. “Abbiamo dovuto avviare – ha aggiunto Toninelli – una mediazione non semplice perche’ le parti non si parlavano da tempo e noi non potevamo permettere che la crisi del porto si prolungasse ancora”.
Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, a partire dalla prossima settimana, si occupera’ dell’ammodernamento della rete ferroviaria nel tratto San Ferdinando – Rosarno – Paola – Metaponto – Taranto – Bari per consentire l’avvio dell’intermodalita’ da Gioia Tauro. Lo ha annunciato il ministro Danilo Toninelli nel corso di una conferenza stampa a Gioia Tauro. “Mi auguro che Regione e Corap – ha aggiunto Toninelli – si assumano anch’essi la responsabilita’ nel definire questo percorso. Per quello che mi riguarda, proporro’ che sia Rfi a diventare direttamente proprietaria della tratta da ammodernare perche’ non c’e’ un attimo da perdere”. Toninelli ha ringraziato il prefetto di Reggio Calabria Michele di Bari e il commissario straordinario dell’Autorita’ portuale Andrea Agostinelli “che hanno lavorato – ha detto – per mantenere la pace sociale, cosa che non era affatto facile”.

Furgiuele:”ACCORDO CONTSHIP/MSC È UN PUNTO DI SVOLTA”
“L’accordo tra Contship e Msc rappresenta un sicuro punto di svolta sulla strada del rilancio di una infrastruttura cruciale per la Calabria e per il Mediterraneo intero quale è il porto di Gioia Tauro”. Lo dichiara il deputato della ‘Lega Salvini Premier”, Domenico Furgiuele che aggiunte “Tale operazione che, nei fatti, consentirà al Gruppo Aponte, proprietario della seconda flotta container più grande del mondo, di acquisire il controllo della società di gestione del porto, non sarà priva di conseguenze oltremodo positive per la regione e per l’area della piana vittima negli ultimi anni di un doloroso processo di declino e anche di una inaccettabile esclusione dalle agende dei governi del passato. Esecutivi che hanno sempre considerato Gioia come un problema e non invece come una risorsa straordinaria. Ora però le cose stanno cambiando. L’immobilismo che si trascinava da tempo è stato finalmente sbloccato da una intesa che, ovviamente, non dovrà rimanere un fatto isolato.
Bisogna, infatti, ripensare lo sviluppo dell’intera area attraverso la valorizzazione del retro porto e l’attuazione di un piano di investimenti che permetta nel breve di incardinare il porto tra le principali rotte dello sviluppo”.