Meteo Calabria, arriva l’Uragano Mediterraneo: saranno 48 ore di maltempo

Lamezia Terme – Il “Ciclone Polare” che si formato nell’alto Tirreno produrrà per giovedì 24 gennaio venti di burrasca sulla Calabria e porterà a precipitazioni nevose nell’arco del pomeriggio che saranno consistenti sui rilievi montani. Il maltempo colpirà dapprima la Sicilia, poi attraverserà lo Stretto di Messina nelle ore centrali della giornata di giovedì intensificandosi nel pomeriggio/sera su tutta la Calabria, dove si verificheranno violenti temporali con piogge torrenziali.
Sulla base delle previsioni disponibili la Protezione civile della Calabria ha emesso l’allerta gialla su tutta la Regione.
Il peggioramento complessivo del meteo è previsto per venerdì 25 gennaio quando tutto il Sud sarà interessato dagli effetti di questo “Uragano Mediterraneo”.
Nella notte tra Giovedì e Venerdì, infatti, il Ciclone Polare si sposterà sul mar Jonio e le correnti al suolo si invertiranno, diventando settentrionali anche al Sud Italia: inizierà così una nuova ondata di precipitazioni sul basso Tirreno, tra Calabria e Sicilia, anche se le precipitazioni più abbondanti si concentreranno nella zona di convergenza tra Campania, Basilicata e Calabria.
Su Pollino, Sirino, Cilento, Vallo di Diano e Potenza cadrà tantissima neve, a partire dai 400–500 metri di altitudine. In queste aree avremo accumuli-monstre, oltre mezzo metro di neve in collina e oltre un metro intorno ai 1.000 metri di quota.