Manichino con donna decapitata e vernice rossa davanti la sede Consiglio Calabria

Reggio Calabria – Gli agenti della Digos di Reggio Calabria stanno indagando per risalire agli autori del gesto dimostrativo messo in atto, questa mattina, davanti l’ingresso di Palazzo Campanella sede del Consiglio regionale della Calabria.
Ignoti, secondo quanto si è appreso, hanno lasciato sulla scale di ingresso un manichino di donna senza testa e senza arti e, poi, hanno versato un secchio di vernice rossa lungo le scale.
Immediatamente dopo due persone, un uomo e una donna con il colto coperto, si sono allontanati facendo perdere le proprie tracce.
Oggi è prevista la seduta del Consiglio con all’ordine del giorno la votazione sulla doppia preferenza di genere.