Macabra scoperta a Cirò Marina, corpicino di neonato sotterrato in un giardino

Cirò Marina (KR) – E’ un ritrovamento scioccante quello che hanno fatto, questo pomeriggio, i carabinieri della stazione di Cirò Marina nel giardino di una abitazione nella centralissima piazza Pugliese.
Il corpo senza vita di un neonato è affiorato durante alcuni lavori effettuati dai proprietari.
A trovare il corpicino è stata una donna che assiste l’anziana proprietaria del giardino. Secondo le prime informazioni la donna stava sistemando il giardino quando ha sentito un odore nauseabondo che proveniva dalla terra da dove spuntava un sacchetto di spazzatura coperto da alcune pietre.
Togliendo il sacchetto la donna si è trovata davanti alla macabra scoperta: il cadavere in avanzato stato di decomposizione di un neonato che a prima vista sembra completamente formato.
I militari hanno avvisato il magistrato di turno per avviare le indagini del caso. Non si è in grado, al momento di stabilire da quanto tempo il neonato fosse stato sotterrato. Sarà l’autopsia – disposta dal magistrato di turno, Giampiero Golluccio – a spiegare le cause della morte e fare chiarezza sul mistero.
Una delle ipotesi che vengono prese in considerazione dai militari della Compagnia di Cirò Marina, che stanno svolgendo le indagini, è che a seppellire il neonato possa essere stata una delle badanti, perlopiù straniere, che si sono succedute nell’attività di assistenza all’anziana proprietaria dell’abitazione nel cui giardino è stato fatto il ritrovamento.