Locri, ascensore guasto in ospedale: paziente muore. Sindaco: “Vergognoso”

Locri (RC) – Un paziente, Bruno Monteleone, ha perso la vita all’ospedale di Locri anche a causa di un guasto dell’unico ascensore funzionante.(nella foto) Il decesso si è verificato nel pomeriggio dopo che in mattinata l’uomo, in arresto respiratorio e ricoverato nel reparto di terapia intensiva cardiologica situato al quinto piano dell’ospedale, era stato, finalmente, trasferito dopo ben tre lunghissime ore in rianimazione per le terapie effettuabili solo in quel reparto.
L’unico ascensore funzionante, al servizio di cinque reparti nella struttura sanitaria, infatti, si è fermato per un guasto. Sul posto in pre-allarme erano giunti i carabinieri e i vigili del fuoco.
Immediato il commento indignato del sindaco locrese, Giovanni Calabrese. “Tutto ciò è vergognoso, assurdo e inaccettabile. Ancora più inaccettabile è l’indifferenza e l’indolenza dei responsabili di questa situazione. Personaggi che dovrebbero essere immediatamente rimossi dagli incarichi affidatigli avendo ampiamente dimostrato totale incapacità nella gestione della struttura ospedaliera”.
“Auspichiamo a questo punto- ha aggiunto Calabrese – l’immediato intervento del nuovo commissario, generale Cotticelli, affinché venga con la massima urgenza a toccare con mano i problemi dell’ospedale della Locride”.