L’Italia intera dà l’ultimo saluto ad Antonio, Marco e Matteo i tre Vigili del fuoco morti nell’esplosione-FOTO

Alessandria – Una grande folla e una commozione che ha coinvolto l’intero Paese hanno fatto da cornice ai funerali dei tre Vigili del fuoco morti, nei giorni scorsi, nell’esplosione di una cascina a Quargnento.
Le esequie di Stato per il reggino Antonino Candido, Marco Triches e Matteo Gastaldo sono state celebrate nel Duomo di Alessandria alla presenza del presidente del Consiglio, Giuseppe Conte e delle massime autorità civili e militari.
Accolto dagli applausi e scortato dai compagni ha fatto il suo ingresso in cattedrale anche il caposquadra Giuliano Dodero, uno dei due vigili del fuoco rimasto ferito nell’esplosione. Giunto davanti al duomo a bordo di un mezzo attrezzato, Dodero, in carrozzina, è entrato in chiesa per assistere alle esequie solenni delle tre vittime.
“Questa mattina ad Alessandria abbiamo dato l’ultimo saluto a Matteo, Marco e Antonio, tre giovani vigili del fuoco che ci hanno lasciato mentre svolgevano il loro lavoro”. Lo scrive il premier Giuseppe Conte su twitter postando le foto dei funerali ad Alessandria.
“Mi ha commosso vedere il lungo e silenzioso abbraccio della comunità, venuta a rendere omaggio a questi ragazzi e ai loro coraggiosi colleghi che ogni giorno rischiano la vita per garantire la sicurezza di tutti noi. Nessun gesto o parola potrà consolare il dolore dei familiari, intorno ai quali tutta l’Italia si stringe con affetto in un giorno così triste”.
Mentre ad Alessandria si celbravano i funerali a Reggio Calabria si è osservato il lutto cittadino proclamato dal Disposto l’esposizione delle bandiere di Palazzo San Giorgio a mezz’asta in segno di lutto, nonchè l’osservanza di un minuto di silenzio negli Uffici comunali alle ore 11, invitando le altre istituzioni cittadine, le organizzazioni pubbliche e private a manifestare il proprio cordoglio nelle forme ritenute più opportune.