Lebrino (Psi) attacca la Granato: “Vergognosa la sua dichiarazione su Craxi”

“Leggo le dichiarazioni della senatrice calabrese del M5s Laura Granato che si oppone all’intitolazione di una piazza a Bettino Craxi nel comune di San Mango D’Aquino. La stessa minaccia di interrogare il ministro dell’interno perché a suo dire è un offesa a tutti gli italiani onesti. Credo che la senatrice debba riprendere i libri di storia del nostro Paese è anche le carte processuali”.
Lo dichiara Gian Maria Lebrino della Direzione nazionale Psi che dettaglia “La sua dichiarazione è alquanto vergognosa e irrispettosa di una storia politica gloriosa e personale di un grande statista quale è stato il leader socialista. Quando si rivestono ruoli di prestigio e delicati bisogna misurare le parole, tali atteggiamenti fanno male alla democrazia e imbarbariscono il linguaggio politico. La senatrice deve ritenersi fortunata perché occupa un posto che non le compete e non merita. Bisogna ridare valore e dignità alla politica. Pensi lei, dato che è segretaria della Commissione istruzione e beni culturali, ai veri problemi dei territori e non perda tempo in argomenti che a quanto pare conosce poco e male.
“Vicinanza al comune e alla comunità di San Mango d’Aquino- conclude Lebrino. Storica roccaforte socialista”.