L’attore calabrese Marcello Fonte ha vinto l’Oscar europeo del cinema per “Dogman”-VIDEO

VIDEO Siviglia (Spagna) – Dopo la Palma d’Oro ricevuta al festival di Cannes 2018​, nuovo prestigioso riconoscimento per l’attore calabrese Marcello Fonte che ha ricevuto per la sua interpretazione in ‘Dogman’ di Matteo Garrone il premio come miglior attore alla 31esima edizione degli Efa (European Film Award 2018) l’Oscar europeo, nel corso della cerimonia di premiazione che si è tenuta a Siviglia.

Fonte ha superato quindi colleghi blasonati come Rupert Everety, candidato per ‘The Happy Prince’, Jakob Cedergren per ‘The Guilty’, Sverrir Gudnason per ‘Borg McEnroe’, Tomasz Kot per ‘Cold War’ e Victor Polster per ‘Girl’.
Marcello Fonte è nato a Melito di Porto Salvo, in provincia di Reggio Calabria, nel 1978. Ultimo di cinque fratelli, è arrivato a Roma negli anni ’90.
Al teatro è approdato come custode del Fort Apache, poi la sua carriera è iniziata quando ha sostituito all’improvviso un attore venuto a mancare proprio sul palco. In seguito ha fatto un po’ di tv e un po’ di cinema. Dopo una piccola parte in “Corpo Celeste” di Alice Rohrwacher, ne è arrivata una un po’ più grossa in “Io sono tempesta” di Daniele Luchetti, fino a quella, plutipremiata, in “Dogman”. Secondo indiscrezioni, Fonte potrebbe essere il Grillo parlante nel film su Pinocchio che sta preparando Garrone.