Lamezia, spari a Capodanno contro scuola media “Fiorentino”: denunciati due giovani

Lamezia Terme – Due giovani di 28 e 18 anni sono stati denunciati in stato di libertà dalla Polizia per detenzione di arma da sparo, danneggiamento aggravato e spari in luogo pubblico.
Secondo quanto reso noto al rientro tra i banchi, dopo le vacanze natalizie, il personale scolastico della scuola media “Fiorentino” di via Matarazzo a Lamezia Terme (nella foto) si è accorto della presenza di colpi di arma da fuoco sulle finestre del primo piano dell’istituto e fra i muri esterni vicini all’ingresso principale.
Sulla vicenda stanno indagando i carabinieri e la Polizia, che ha inviato sul posto un reparto della Scientifica. Le forze dell’ordine, inoltre, hanno acquisito le immagini del sistema di video-sorveglianza nel quale sono stati “immortalati” due giovani che sono stati denunciati.
Secondo le prime ricostruzioni i colpi di arma da fuoco sarebbero stati esplosi nella notte di Capodanno dal palazzo adiacente alla scuola.
Ad essere individuati come possibili autori due giovani conviventi, un 28enne e un 24enne, domiciliati al terzo piano di un palazzo nelle vicinanze.
All’interno della loro abitazione è stata eseguita una perquisizione che ha dato esito infruttuoso, mentre sul marciapiede sotto casa sono stati ritrovati dei bossoli. I due avrebbero affermato che ad aver sparato, nella notte di capodanno, erano stati il 28enne e il cognato diciottenne.
In base alle loro dichiarazioni è stata anche effettuata una perquisizione a casa del giovane, anch’essa dall’esito negativo.