Lamezia, partecipazione e commozione per il “1° Memorial Stefania, Christian e Nicolò”

Lamezia Terme – “Nessuno muore mai se vive nel cuore di chi resta”. Su questa frase si è aperto domenica scorsa il “1° Memorial Stefania, Christian e Nicolò” organizzato dalla A.S.D. Adelaide Lamezia (Milan Academy), in collaborazione con il Milan Club “Andrea Pazzagli” di Lamezia Terme, in ricordo di Stefania Signore e dei suoi bambini Christian e Nicolò Frijia scomparsi tragicamente nell’alluvione tra il 4 e il 5 ottobre scorso nell’hinterland lametino.
L’evento, molto emozionante e commovente, ha visto in apertura, dopo l’introduzione di Antonio Gatto (Responsabile Comunicazione Adelaide, e Pres. Milan Club “Pazzagli”) e Alessandro Vinci (Pres. Adelaide), la consegna di una targa ricordo (donata dalla Adelaide Lamezia), oltre ad una maglia ufficiale della squadra rossonera firmata dal calciatore Çalhanoglu (donata direttamente dal Milan) ed un cuscino a forma di cuore raffigurante una foto dei 3 angeli (donato dal Milan Club “Andrea Pazzagli” di Lamezia), alla sorella, Muriel, e alla madre, Franca, di Stefania Signore. A seguire, prima dell’inizio dei match, anche un momento di preghiera con la benedizione di Don Domenico Cicione Strangis.

Per quanto riguarda l’aspetto sportivo, in campo sono scesi gli atleti della categoria “Pulcini” (anno 2008/09/10) delle scuole calcio Milan Academy di Cosenza (“Eugenio Coscarello”) e Paola (“Xerox Chianello”) e il Centro Tecnico Milan Academy di Corigliano (“Forza Ragazzi”), oltre ovviamente alla scuola calcio Milan Academy Adelaide Lamezia società organizzatrice.
Le partite, iniziate attorno alle ore 10, sono andate avanti fino alle ore 13.00 per poi riprendere, dopo la pausa pranzo, attorno alle ore 15.30 per le fasi finali fino alle ore 17.30 allorquando si è svolta la cerimonia di premiazione con la presenza della giornalista Ketty Riolo. Il piazzamento finale ha visto la Xerox Chianello conquistare il primo posto, con la consegna della coppa avvenuta per mano di Angelo Frijia, marito di Stefania e papà dei piccoli Christian e Nicolò. A seguire Forza Ragazzi (premiata da Umberto Palmieri, Resp. Scouting Milan per la Calabria), Eugenio Coscarello (premiata da Alessandro Vinci, Pres. Adelaide) e Adelaide Lamezia (premiata da Francesco Fruci, Vicepres. Adelaide).

Per Alessandro Vinci (Presidente Adelaide Lamezia) “è stata una giornata molto particolare e toccante. Il ricordo di queste 3 persone speciali è sempre vivo nella nostra comunità e ci impegniamo a tenere costante il ricordo. L’aver concepito questo memorial è stato per noi qualcosa di naturale e spontaneo, è per noi, infatti, un grande onore renderci promotori di questo evento per il quale l’intento è quello di renderlo il più condiviso possibile come un qualcosa che ogni persona deve sentire proprio per mantenere eterno il ricordo. È stato bello vedere tanti bambini stare insieme, fare amicizia e divertirsi correndo dietro un pallone e per questo ringrazio tutta la dirigenza e lo staff tecnico della scuola calcio che presiedo, Francesco Fruci, Antonio Gatto, Beniamino Notaro, Gennaro Molinaro, Davide Carchedi, Alessandro Conidi, Fortunato Buccinnà, Massimo Molinaro e Vito Destito. Indipendentemente dal piazzamento finale, l’obiettivo era quello di vivere il memorial come un momento di sport puro e di ricordo senza guardare alla classifica. Le squadre hanno ricevuto una targa ricordo per la partecipazione e solo la prima classificata ha ricevuto la coppa per il primo piazzamento, coppa che di anno in anno verrà assegnata alla squadra prima classificata. Come prima edizione siamo soddisfatti dell’organizzazione e ringraziamo i familiari di Stefania, Christian e Nicolò per la presenza perché ci rendiamo conto che non è facile. La loro umiltà e dignità è un esempio per tutti noi. Per il prossimo anno cercheremo di allargare il numero delle squadre partecipanti, sperando anche di avere una risposta migliore dalla città e dalle istituzioni che in questa prima edizione è stata probabilmente l’unica nota stonata”.